Teatro, cinema, arte, scienza: la festa della donna a Treviso non si concentrerà solo in un giorno ma abbraccerà tutto il mese di marzo con un intenso programma di iniziative e il coinvolgimento delle associazioni e delle realtà territoriali che contribuiscono, ogni giorno, a creare una società fondata sulla parità tra uomo e donna.
Promosso dal Comune di Treviso, Assessorato alla Partecipazione, Politiche Giovanili e Pari Opportunità, in occasione della la Giornata Internazionale della donna, il calendario di Marzo Donna 2018 è una vera e propria maratona aperta a tutti, tra convegni, performance, spettacoli, incontri, conferenze, che si susseguono dal primo all’ultimo giorno del mese.
L’idea nasce dall’Assessore Liana Manfio che, fin dall’inizio del suo mandato, ha lavorato con l’obiettivo di costruire ponti e reti tra cittadine e cittadini, associazioni e gruppi del territorio, istituzioni, alimentando il dialogo e la collaborazione. La sfida è duplice: da un lato mantenere l’attenzione costante per un periodo più lungo, offrendo più opportunità di partecipazione, dall’altro valorizzare le differenze tra le diverse realtà attive e presenti nel territorio. Alla base delle pari opportunità ci sono il riconoscimento e la valorizzazione delle differenze tra uomini e donne e il rispetto di queste differenze.

Tra incontri, convegni, film, spettacoli, mostre, laboratori, il programma si sviluppa dal 1° al 28 marzo in diversi luoghi significativi della città.

Intensa la Giornata della Festa della donna che giovedì 8 marzo sarà scandita da tre iniziative.
Si inizia alle ore 16 con una performance di danza free style e la messa in scena di sketch quotidiani che mettono in evidenza i paradossi e i limiti dei ruoli rispetto all’idea di maschile e femminile. L’appuntamento, a cura del coordinamento Oltre l’8 marzo r_Esistenze e realizzato in collaborazione con il gruppo Ragazzi Incredibili,vuole coinvolgere le persone in modo informale e in un luogo di incontro e relazione, Piazza dei Signori, per sensibilizzare la cittadinanza sul tema degli stereotipi di genere. Alle performance si alterneranno momenti di riflessione condivisa, accompagnati dal suono delle campane tibetane.  Il coordinamento Oltre l’8 marzo r_Esistenze, una rete di enti, associazioni, cittadini e cittadine di Treviso, lavora per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere e il superamento degli stereotipi e delle discriminazioni, con il sostegno del Comune di Treviso e dell’Assessorato alla partecipazione, politiche giovanili, pari opportunità.
La Giornata prosegue alle 18 nell’auditorium di Santa Caterina per la consegna della civica benemerenza Riflettore Donna, a cura del Comune di Treviso in connessione con la Commissione Comunale Pari Opportunità. La Giornata Internazionale della Donna si concluderà alle 21, con la proiezione del film 7 minuti nell’auditorium della CGIL, in via Dandolo.

da Cooperativa Sociale La Esse


Scarica il Programma completo di Marzo Donna 2018: marzo-donna-2018